BLOG

Un blog per parlare di età evolutiva: delle sue caratterische e delle sue difficoltà. 

 

DSA: COSA FARE IN ESTATE?

L'estate finalmente! La scuola è finita e per un po' si può stare tranquilli... ma si può anche sfruttare questo periodo per aiutare i bambini con DSA a sviluppare le proprie abilità divertendosi.

Mentre per molti bambini con DSA e le proprie famiglie è scontato che l'estate sia un buon momento per lavorare sulle proprie difficoltà, per altri potrebbe sembrare una tortura. Come dimostrano le analisi su google l'estate è il periodo con il minor numero di ricerche sui DSA, forse perchè d'estate il problema è meno evidente non essendoci la scuola o forse perchè si vuole lasciare un po' di (sacrosanta) libertà ai bambini.

Ma la dislessia non va in vacanze e l'estate rappresenta un buon periodo per potenziare la lettura, la scrittura e il calcolo, a piccole dosi e in maniera divertente. Ecco allora qualche piccolo suggerimento.


POTENZIARE LA LETTURA E LA SCRITTURA

Mini gialli dell'ortografia.jpg

Potenziare la letto-scrittura è possibile anche sotto l'ombrellone grazie all'ispettore Ortografoni e la sua assistente Agata Bird. Nei mini gialli dell'ortografia e dei dettati i bambini sono coinvolti nelle loro indagini per risolvere misteri attraverso enigmi ed esercizi di consolidamento.

Gli esercizi permettono di lavorare sulla conversione grafema-fonema, sulle abilità fonologiche e sull'arricchimento lessicale in maniera stimolante e divertente.

Approfondisci


POTENZIARE LA SCRITTURA A COMPUTER

Scrivere veloci.jpgImparare il metodo dattilografico è una delle abilità che bambini con DSA, specialmente quelli con disgrafia, devono apprendere molto presto. L'uso del computer per prendere appunti in classe, ad esempio, richiede una buona velocità di scrittura sulla tastiera e il metodo dattilografico (10 dita) permette di guadagnarla.

Grazie a "Scrivere veloci con la tastiera" è possibile imparare il metodo in maniera graduata e stimolante grazie ad un gioco a livelli che guida il bambino nel suo apprendimento. 

Approfondisci


 

POTENZIARE IL CALCOLO

matematica.jpgMatematica d'estate? Al di là dei compiti delle vacanze che, se ben assegnati, permettono di consolidare i processi aritmetici, è possibile potenziare il calcolo anche diversamente.

In questo caso niente software o libri ma classici giochi. La ricerca ha più volte dimostrato come i giochi da tavolo possano aiutare a imparare a manipolare coi numeri e a fare calcoli. Perchè allora non rispolverare il buon vecchio "Non ti arrabbiare" o l'estivissimo Scala 40 sotto l'ombrellone?

Che sia per contare il numero di movimenti delle pedine o i raggruppamenti per calare, l'importante è manipolare quantità e numeri divertendosi!


APPRENDIMENTO STRUMENTI COMPENSATIVI

Compensativi.jpg

Utilizzare la sintesi vocale e le mappe concettuali rappresenta un'altra grande risorsa per bambini con DSA. Perchè allora non imparare ad utilizzarli d'estate. Se siete dotati di pazienza e buona volontà potete voi stessi cimentarvi nel loro utilizzo e una volta familiarizzato insegnare ai vostri figli ad utilizzarli.

La miglior cosa è comunque che ad insegnare il loro utilizzo sia un professionista specializzato e con esperienza. L'Associazione Italiana Dislessia ad esempio organizza degli appositi corsi.

Contatta la sezione più vicina!

 

SOFTWARE PIÚ USATI

NB: Prima di acquistare qualsiasi software chiedi una versione di prova e guarda se è disponibile qualche pacchetto (ad es: ePico o Personal Reader Map di Anastasis).


TRATTAMENTI PROFESSIONISTI

Trattamento DSA.jpgOltre alle tante cose che sono possibili fare a casa per potenziare le abilità dei bambini con DSA è possibile approfittare dell'estate per fare un ciclo di trattamento con un professionista. 

In genere un buon ciclo di trattamento ha degli obiettivi precisi e misurabili (aumento della velocità di lettura, diminuzione degli errori ortografici o di calcolo...) ed utilizza attività in studio e attività al computer per intervenire direttamente sul disturbo.

Presso il mio studio a Padova e a Monfalcone propongo un trattamento con attività mirate e interventi di teletrattamento, una forma di riabilitazione a distanza che i bambini possono fare da casa e che prevede attività divertenti tramite app. 

La mia proposta

Se l'articolo ti è piaciuto o ti è stato utile, metti un like e condividi per aiutare anche altri genitori!

Commenta

Categorie Blog

MailingList

Iscriviti alla mailing list per rimanere aggiornato sui prossimi articoli ed eventi e ricevere contenuti esclusivi.
Please wait

Segui la pagina Facebook