Non solo didattica a distanza, anche il trattamento di Dislessia, Disortografia e Discalculia si può fare online. Scopri come in questo articolo sulla teleriabilitazione.

 

In cosa consiste il trattamento DSA

Prima di spiegarti in cosa consiste la teleriabilitazione, vorrei precisare in generale in cosa consiste il trattamento DSA. Dislessia, Disrtografia e Discalculia sono Disturbi Specifici dell’Apprendimento (DSA) che fanno parte dei Disturbi del Neurosviluppo. Questo significa che hanno cause neurobiologiche e non sono delle difficoltà temporanee che si risolvono con un potenziamento didattico.

È possibile però migliorare la velocità e la correttezza nella lettura e nella scrittura, nonché migliorare il senso del numero e il processamento di numeri e calcoli grazie ad un potenziamento neurocognitivo basato sul deficit.

Questo vuol dire che verranno proposti esercizi mirati per quei processi cognitivi che risultano deficitari, come ad esempio il Rapid Automatized Naming (RAN) o la consapevolezza metafonologica nel caso della dislessia.


Come funziona la riabilitazione DSA a distanza

Il trattamento DSA a distanza, o teleriabilitazione, permette di lavorare sui processi deficitari attraverso esercizi che il bambino può fare attraverso il computer di casa e che il clinico assegna, modifica e monitora dal suo studio.

Al momento, una delle più diffuse piattaforme per la riabilitazione a distanza è Ridinet della Cooperativa Anastasis. La sua interfaccia allegra e giocosa, le sue applicazione dedicate ai singoli disturbi, e il quadro narrativo all’interno delle quali sono inserite rendono Ridinet un ambiente a misura di bambino. La teleriabilitazione permette in questo modo di praticare l’ allenamento intensivo indicato dalle linee guida (PARC, 2011) senza che venga vissuto dal bambino come pesante o costringendolo a numerose sedute in presenza.

Per utilizzare Ridinet sarà necessario che la famiglia si abboni al servizio e che un clinico (neuropsichiatra, psicologo o logopedista) abiliti il bambino nella piattaforma. A quel punto il clinico potrà attivare specifiche app all’interno del quale assegnerà al bambino degli specifici esercizi.


 

Ci sono prove di efficacia della teleriabilitazione?

Un crescente numero di studi dimostra che l’uso della riabilitazione a distanza è in grado di migliorare i processi deficitari nei bambini con DSA.

Ad esempio, Pecini et al. (2018) hanno rilevato un aumento significativo della velocità e della precisione della decodifica nella lettura in un gruppo di bambini con dislessia, dopo un ciclo di trattamento con “Reading Trainer”, app Anastasis dedicata alla lettura.

Tucci et al. (2019) hanno invece riscontrato una riduzione significativa degli errori nella scrittura di un gruppo di bambini con disortografia dopo un training svolto usando “Dal suono al segno”, app Anastasis dedicata ai processi di scrittura.

I risultati di questa forma di riabilitazione per i DSA sono più che promettenti!


 

Bibliografia:

Tucci R., Principe G., Moroni D., Morosini P. (2019). Dal Suono Al Segno: il trattamento della disortografia a fini diagnostici e riabilitativi. Dislessia, 16 (1), 25-44.

Pecini C., Spoglianti S., Michetti S., Bonetti S., Di Leto M., Gasperini F., Cristofani F., Bozza M. Brizzolara D., Casalini C., Mazzotti S., Salvadorini R., Bargagna S., Chilosi A. M. (2018). Telerehabilitation in developmental Dyslexia: methods of implementation and expected results. Minerva Pediatrica, 70 (6), 529-38

ISS (2011). Disturbi specifici dell’apprendimento. Consensus conference, Roma, 6-7 dicembre 2010, Roma, Sistema Nazionale Linee Guida, Istituto Superiore di Sanità.


TELERIABILITAZIONE

Vuoi iniziare un trattamento per tuo figlio? Contattami per saperne di più!

Prenota un appuntamento gratuito!


 

.

Categorie Blog